Tango Argentino

È la danza della seduzione, della sensualità e dell’amore. Drammatica, erotica, ma mai volgare. Chi conosce il tango non ha dubbi in proposito. E forse è proprio per queste sue caratteristiche che un ballo di origine argentina e uruguaiana è diventato popolarissimo in tutto il mondo conquistando infinite schiere di uomini e donne. Soprattutto negli ultimi anni.

Nato come danza di derivazione popolare, partita da Buenos Aires, Montevideo e Rosario, il tango si è caricato dalla seconda metà dell’Ottocento a oggi di un forte significato culturale che permea non solo le movenze del corpo, ma anche la musica e le canzoni che le accompagnano.

È il ballo di coppia per eccellenza, in cui non prevalgono né l’uomo né la donna: il senso è tutto nella fusione, nella sintonia, nella comunicazione dei corpi, nelle energie che si mescolano, nei respiri che si sincronizzano ai passi, nel contatto intenso e sensuale.

Dopo aver conosciuto un’epoca d’oro negli anni trenta e quaranta del Novecento, il tango vive oggi una seconda giovinezza, specialmente in Italia, che peraltro è la patria d’origine di molti famosi compositori argentini e uruguaiani, figli di emigrati dal nostro paese.

Anche se si tratta di una danza basata sull’improvvisazione – l’uomo guida e la donna lo segue – è stata parzialmente codificata e sulla base dei passi “ufficiali” le scuole formano i ballerini, dilettanti o professionisti. Ma, di fatto, è sempre il corpo che detta liberamente le movenze: nella coppia, un ballerino si adatta all’altro, i piedi si muovono per rispondere e corrispondere, così come le braccia.

Il tango argentino si caratterizza per tre ritmi musicali diversi, così come diversi sono i tipi di ballo che vi si associano: il tango, la milonga e il tango vals. Gli stili, invece, sono numerosi e si rifanno a famosi ballerini o alle zone di provenienza originaria del ballo.

In Italia il numero delle scuole di tango è cresciuto molto e tanti sono anche i danzatori che radunano periodicamente gruppi di dilettanti in sale e locali pubblici per istruirli alla danza. Esistono delle regole, nella milonga per esempio, che riguardano anche la disposizione delle donne e degli uomini nelle sale stesse e ai tavolini, nonché il loro comportamento intorno alla pista da ballo. Insomma, c’è una specie di etichetta delle buone maniere, quelle più consone alla tradizione. E se il tango è improvvisazione, è pur vero che ci sono svariate figure in questa danza e riguardano posizione, passi, sguardi, pause e molto altro.

Livello

Corso

Orari

Tango ArgentinoGiovedì 21.00-22.30 (Intermedio)

Il tango, una moda dilagante negli ultimi anni.

Nel tango praticato come passatempo sono andati perduti molti elementi tradizionali e questo ballo si è affermato spesso come occasione di incontro tra single, come modo per conoscersi e sperare di trovare l’anima gemella con l’aiuto della sensualità delle movenze e della comunicazione corporea che si stabilisce nella coppia.

Intorno a questo mondo di frequentazioni danzanti – che siano finalizzate a imparare o soltanto a socializzare – è fiorito anche il mercato della moda tanguera, che appassiona soprattutto le donne: abiti, scarpe, calze. Il tacco e il cinturino alla caviglia esaltano la linea delle gambe, le scollature attirano gli sguardi, il rosso dei tessuti sottolinea la sensualità e il nero l’aspetto misterioso, il trucco marca i tratti del viso e l’espressione, mentre l’acconciatura, a volte adornata da una rosa, completa la mise.

L’attrazione che il look da tango esercita sulle donne ha anche stimolato la creatività di alcuni stilisti, i quali hanno ideato collezioni ispirate a questo ballo e agli abiti che si indossano per praticarlo: scollature sulla schiena, bustier, tagli fascianti, modelli che delineano il corpo. E i creatori di moda non hanno pensato solo alle signore, ma pure agli uomini, con gilet, cravattini, giacche e camicie. Inoltre sono nate anche in Italia molte linee di abbigliamento specializzate.

Alcuni marchi realizzano abiti su misura, praticamente cuciti addosso a chi dovrà danzare. Le appassionate possono scegliere scolli, misure dell’orlo, dimensioni e lunghezza delle spalline, dei corpetti o delle maniche, ampiezza delle gonne e degli spacchi, in modo da creare un modello personalizzato e adatto al tipo di tango che si pratica. In una parola, unico.

La tango-mania si è spinta a tal punto che in alcune città d’Italia si sono formati dei gruppi di danza estemporanea e “clandestina” con sessioni notturne che si palesano a sorpresa per strada, nei sotterranei, negli scantinati, nei parcheggi dei centri commerciali, tanto da dar vita persino alla definizione di “tango illegal”. Esibizioni spesso catturate, all’insaputa dei ballerini, dalle telecamere a circuito chiuso dei luoghi prescelti. Non c’è nulla di veramente illegale in questo, come è ovvio. Si tratta solo della dimostrazione di un amore incontenibile che può esplodere ovunque e all’improvviso.

TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE E BILLY ELLIOT le produzioni teatrali per la prossima stagione. IL REGISTA PRODUTTORE E DIRETTORE ARTISTICO, MASSIMO ROMEO PIPARO (mio stimato amico) verrà... Read more

salsa sotto le stelle 2014

Ultimo corso per principianti della stagione 2013-2014, il corso inizierà il giorno LUNEDI'9 giugno dalle 21.00 ALLE 22.30 e terminerà a fine luglio, sarà un corso intensivo di SALSA... Read more

Tutti i Mercoledì dalle 19.15 alle 20.15 e Venerdì dalle 20.00 alle 21.00 vieni a Zumbare con Maritania. Da settembre 2014 sono attivi anche i corsi di mattina. LUNEDI' - MERCOLEDI' & VENERDI'... Read more

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

La nostra grande casa... by Alessandro Picarazzi